21 novembre 2019

Statuto Etico e Giuridico dell'Intelligenza Artificiale

Conferenza

Fondazione Leonardo Civiltà delle Macchine ha organizzato una conferenza internazionale di due giorni per discutere le implicazioni etiche e giuridiche del crescente uso delle tecnologie di I.A. La conferenza si è svolta il 21 e 22 novembre presso la Camera dei Deputati, Palazzo Montecitorio.

La conferenza è posta l’obiettivo di stimolare un dibattito sul codice etico dell’I.A. in Italia, sottolineando la necessità ed i benefici di un quadro giuridico più formalizzato. Un nuovo umanesimo tecnologico che preservi la centralità dell'uomo nell'era delle macchine passa attraverso la creazione di regole che l'autorità pubblica deve costruire di concerto con i soggetti produttori e gli utenti dell’economia digitale.

La conferenza si è strutturata attraverso quattro tavole rotonde che hanno studiato le implicazioni etiche e giuridiche dell’I.A nei settori della sicurezza, della finanza, della medicina e della giustizia. Ogni tavola rotonda ha visto la partecipazione di accademici Italiani, esperti internazionali, rappresentanti delle istituzioni e delle imprese del settore hi-tech.

Conferenza "Statuto Etico e Giuridico dell'Intelligenza Artificiale"

Programma

Interventi

Durante i lavori della conferenza sullo Statuto Etico e Giuridico dell’Intelligenza Artificiale, Fondazione Leonardo Civiltà delle Macchine ha presentato una serie di tre paper, che si occupano, rispettivamente, delle tematiche tecniche, etiche e giuridiche relative all’IA.

L’obiettivo della Fondazione è quello di offrire uno schema di good practice all’industria collegata all’IA, mettendo a fuoco i dilemmi etici dell’emergente società tecnologica e proponendo ai decisori politici un insieme di regole per garantire che le nuove tecnologie restino una forza benefica della nostra società.

Il contributo della Fondazione si inserisce nel solco tracciato da altri documenti internazionali, dalla Carta dei Principi di Asilomar, alle più recenti Linee guida etiche per un’IA affidabile del Comitato di Esperti della Commissione Europea, fino al piano per una Strategia nazionale per l’Intelligenza Artificiale promosso dal Ministero Italiano per lo Sviluppo Economico.

La stesura dei tre documenti è stata coordinata da Maria Chiara Carrozza, Professoressa di bioingegneria industriale presso la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, da Stefano Quintarelli, informatico ed esperto di comunicazione, e Alessandro Pajno, Presidente Emerito del Consiglio di Stato, insieme ad ampio gruppo di ricercatori attivi nei settori dell’informatica, della filosofia delle nuove tecnologie e del diritto; Un caleidoscopio di competenze diverse per far fronte alle molteplici sfide del futuro.

Download correlati

Statuto Etico e Giuridico dell'IA(pdf - 603 kB)

BioLaw

I tre paper presentati dalla Fondazione nel corso della Conferenza sono disponibili online sulla rivista BioDiritto al seguente link

La Rivista di BioDiritto – BioLaw Journal, edita dall'Università di Trento, è una rivista giuridica online e peer reviewed, che approfondisce i rapporti tra diritto e scienza in prospettiva comparata.

Condividi sui Social

Ultimo numero Civilità della Macchine

La Rivista - Civiltà delle Macchine

Maggio 2021

Per ricostruire il paese serve un nuovo rapporto tra testa e mani. Per far ciò è necessario superare il gap formativo esistente tra le competenze scientifiche e quelle umanistiche. Il secondo numero del 2021 di Civiltà delle Macchine è dedicato alle prospettive che si aprirebbero con una trasformazione degli istituti tecnici in licei tecnologici, strumenti fondamentali per il perseguimento di un nuovo umanesimo digitale. Sono intervenuti, tra gli altri, Danco Singer, Marianna Madia, Barbara Frandino, Luciano Floridi, Paolo Crepet, Francesco Palmieri e Antonio Manzini.

Sistema Museale

Il Sistema Museale Integrato si presenta quale realtà unica in Italia comprendente musei, archivi storici e altre realtà espositive proprietà di Leonardo, con l’obiettivo di valorizzare e comunicare la memoria storica e tecnologica del Gruppo.

Con il patrimonio industriale che custodiscono, i Musei e gli Archivi vogliono essere un punto di riferimento culturale per rafforzare l’identità di Gruppo e promuoverla come valore all’esterno.

Il Sistema Museale intende diffondere quell’evoluzione tecnologica che è parte del presente e soprattutto del nostro futuro. Promossi da volontari e seniores, per rivolgersi in particolar modo ai giovani, i musei e gli archivi sono strumenti per la permanenza di una storia nella società, conservandone e tramandandone i valori. Come ponti immaginari da attraversare, qui si racconta quel progresso di cui, ancora oggi, Leonardo è protagonista.

Leggi Tutto
Copyright © 2019 Leonardo S.p.A. Privacy & Cookie Policy